Close

Not a member yet? Register now and get started.

lock and key

Sign in to your account.

Account Login

Forgot your password?

siria  // Posts tagged as "siria"

22 Set Posted by in Uncategorized | Comments

Le donne dell’ISIS: tra figli e social media

I ruoli degli appartenenti a ISIS sono ben divisi a seconda del sesso: mentre gli uomini combattono, le giovani donne si occupano della propaganda sui social media. I canali digitali sono gli stessi con cui queste vengono arruolate e che useranno a loro volta per coinvolgere altre donne a fare altrettanto. Sono giovani, usano Skype, […]

Read more...

21 Mag Posted by in Uncategorized | 1 comment

Motivi per apprezzare (e difendere) Internet

Intorno a internet c’è ancora troppa paura, diffidenza e scarsa conoscenza. C’è invece chi lo ha compreso fin troppo bene e lo teme appunto per questo, in difesa di interessi personali. E’ perciò necessario insistere sulla diffusione della cultura digitale, a tutti i livelli, senza scoraggiarsi: è infatti l’unico modo per mostrare quali grandi benefici […]

Read more...

22 Nov Posted by in Uncategorized | Comments

Qui Siria: quando contenuti e strategia sono pensati per il formato ebook

Il racconto di “Qui Siria” comincia nel 2013, col riferimento all’uso di armi chimiche e il rischio di un intervento armato da parte degli USA e dei suoi alleati. Perché questo ebook, dopo la versione cartacea? Anzitutto va detto che questa, grazie al cielo, non è “un’altra versione”, dove cambia solo il supporto. Antonella fornisce […]

Read more...

23 Ago Posted by in Uncategorized | Comments

L’attribuzione dei crediti sui social media, come e perché

Ieri mi sono visto attribuire dei crediti in questo tweet e ne sono rimasto piacevolmente sorpreso. https://twitter.com/AnalPoetNL/status/370605081110265856 Cosa c’è di strano? Che io sono “solo” l’hub che ha consentito ad @AnalPoetNL di scovare uno specifico pezzo un Guardian. Come l’ha individuato? Io non seguo lui e lui non segue me però, a quanto pare, abbiamo gli stessi interessi. […]

Read more...

09 Mag Posted by in Uncategorized | Comments

Sapevano già tutto su di me

“I suoi carcerieri siriani lo hanno picchiato con i pugni, con i loro stivali, con bastoni, con catene, con il calcio dei kalashnikov. Lo hanno colpito così duramente da rompergli due denti e tre costole. Hanno minacciato di continuare a torturarlo a morte. “Credevo che non avrei mai visto la luce del sole”, ricorda. Ma […]

Read more...

13 Dic Posted by in Uncategorized | 1 comment

Clandestina a Damasco: il libro

Anche se il titolo potrebbe fare pensare diversamente, “Clandestina a Damasco – Cronache da un paese sull’orlo della guerra civile” di Antonella Appiano è molto di più di una cronaca sulla drammatica situazione siriana, che in realtà viene utilizzata come filo conduttore per descrivere la Siria attuale da un punto di vista sociale e culturale, prima ancora che politico. […]

Read more...

13 Ago Posted by in Uncategorized | 1 comment

Giornalismo e guerra dei numeri sui morti in Siria

In Siria si stanno combattendo due guerre: una civile e l’altra mediatica. E’ estremamente difficile descrivere quella che è diventata una situazione sempre più drammatica e complessa, dove la manipolazione mediatica crea difficoltà ad accedere a fonti attendibili e complete. Spesso i media parlano di “fonti ufficiali” per accreditare le informazioni che forniscono, ma è […]

Read more...

14 Mar Posted by in Uncategorized | Comments

La Siria vista da un iPhone

Prima o poi doveva accadere che il citizen journalism incontrasse il mobile broadcasting. E così qualcuno ha realizzato un intero documentario effettuando le riprese esclusivamente con l’iPhone. L’autore è un giornalista di Al Jazeera e il documentario in questione si chiama “Syria: Songs of Defiance“, un’autentica testimonianza sui drammatici eventi in Siria. È una persona senza nome, […]

Read more...

08 Giu Posted by in Uncategorized | 1 comment

La content curation secondo la BBC

E’ interessante il modo in cui la BBC sta sperimentando nuove forme di content curation. Approfittando delle scarse e discordanti notizie provenienti dalla Siria, ha creato una specie di storia utilizzando gli strumenti abituali con una particolare metodologia. Ecco i passi: ha individuato la notizia, partendo dalla fonte che l’ha segnalata ha contestualizzato geograficamente la notizia ha […]

Read more...

08 Giu Posted by in Uncategorized | Comments

Siria, terra di Pace

In questo momento stanno circolando petizioni indirizzate ai vari consolati siriani sparsi per il mondo, a favore del rilascio di Amina Arraf, rapita a quanto sembra da tre uomini armati al servizio del governo siriano. Ho notato però poca chiarezza sull’indirizzo email dell’ambasciata siriana in Italia a cui inviare questa petizione. Già, perché in un […]

Read more...

03 Giu Posted by in Uncategorized | Comments

La Siria è isolata da Internet

Da questa mattina la Siria è offline: i due terzi delle reti internet – sia fisse che mobili – sono state rese irraggiungibili dall’esterno dal governo locale. Dal Google Transparency Report qui sotto si nota chiaramente come il traffico sia crollato improvvisamente; in questo momento gli unici siti raggiungibili sembrano proprio quelli governativi. Lo stesso ripiego, […]

Read more...

20 Mag Posted by in Uncategorized | Comments

Fino alla vittoria

“Dicono che siamo tutti stupidi e creduloni di complotti stranieri … Dicono che non ci sono proteste, nessun dissenso, che siamo tutti stupidi e creduloni che credono che la testimonianza dei nostri occhi … Dicono che vogliono solo la riforma e se stiamo zitti e andiamo via, andrà tutto bene. Dopo tutto, dicono, non c’è […]

Read more...

12 Mag Posted by in Uncategorized | Comments

Syriana

Notavo oggi come il blog “A Gay Girl in Damascus” abbia curiosamente GGD come iniziali del titolo. Seguitela, leggetela. Oltre a essere molto coraggiosa, Amina scrive cose interessanti.

Read more...

11 Mag Posted by in Uncategorized | Comments

Torture in chiave social

Una volta durante certi interrogatori si utilizzavano tecniche di tortura per estorcere informazioni come nomi, cognomi, indirizzi o abitudini. Ora basta semplicemente estorcere una password, magari quella di Facebook. Una volta entrati, lì c’è tutto di noi e dei nostri contatti.   crediti immagine

Read more...

30 Apr Posted by in Uncategorized | Comments

Pronto Italia, qui Damasco

Seguendo i drammatici eventi siriani di questi ultimi giorni, proprio quando sembrava che quel Paese fosse stato coinvolto solo marginalmente dai moti rivoluzionari mediorientali di questo inizio d’anno, l’istinto è stato quello di verificare la situazione reale. Purtroppo le notizie erano discordanti e, probabilmente, poco verificate. Ho cercato quindi di bypassare i media tradizionali e […]

Read more...