Close

Not a member yet? Register now and get started.

lock and key

Sign in to your account.

Account Login

Forgot your password?

L’informazione svizzera: parte il portale Tvsvizzera.it

11 Feb Posted by in Uncategorized | Comments

tvsvizzera

In questi giorni si parla molto della Svizzera per il referendum che limita i flussi immigratori, ma cosa sappiamo in realtà del perché di questa loro presa di posizione?
Cosa sappiamo di come gli svizzeri ci vedono in questo particolare momento?
Per quelli come me, nati nell’alto milanese quando ancora le tv private nazionali non esistevano, la tv svizzera era un canale informativo abituale. Chi di voi non ricorda per esempio le previsioni meteo, più precise di quelle della RAI (“nebbia in Val padana“) quando ancora non esisteva RAI 3?
Conosciamo bene infatti quanti e quali siano stati e siano ancora i tanti intrecci culturali, sociali ed economici tra Italia e Canton Ticino.
Dallo scorso autunno purtroppo il segnale è stato interrotto, perché tra i tanti contenuti trasmessi ve ne sono anche di coperti da diritti televisivi.
Ora però RSI – la rete televisiva nazionale della Svizzera italiana – lancia un nuovo portale in lingua italiana che va ad affiancarsi a quello tradizionale del dominio rsi.ch
In questo modo i loro contenuti torneranno a essere accessibili, in ogni parte del globo dove vi sia accesso a Internet.
Non sarà un doppione, perché ai contenuti ripresi dal portale storico se ne aggiungeranno altri esclusivi e pensati appositamente per questo tipo di offerta (come la sezione “Qui frontiera“), i cui destinatari sono tutte le persone di lingua italiana: frontalieri che lavorano in Svizzera, italiani delle zone di confine, italiani del resto della penisola e italiofoni in giro per il mondo.
I contenuti riguarderanno telegiornali, inchieste, documentari e approfondimenti; rimarranno esclusi eventi sportivi e film coperti da diritti televisivi, proprio come avviene per il portale RAI.
Per lo stesso motivo, i contenuti autoprodotti (come le fiction) saranno disponibili in streaming ma non in diretta.

In pratica un portale “a metà fra web-tv e sito d’informazione, tvsvizzera.it offre il punto di vista svizzero sull’attualità svizzera e italo-svizzera, ma anche sull’Italia e sugli argomenti di portata internazionale, con contributi sempre aggiornati e di qualità”.

Tra questi, la simpatica e ironica sezione “Svizzeritudini” (niente a che vedere con l’altrettanto simpatica parodia di Aldo, Giovanni e Giacomo).
Di più saprò dire dopo il lancio ufficiale del portale, a cui sono stato invitato. L’evento potrà comunque essere seguito da tutti attraverso la pagina Facebook e l’account Twitter ufficiali (oppure seguendo l’hashtag #swissme) a partire dalle 11 di mercoledì 12.
Nel frattempo, ho fatto un giretto sul portale (già operativo) per farmi un’idea.

Personalmente per un portale di questo tipo ritengo oggi imprescindibili due aspetti funzionali come la sociabilità e la fruibilità da dispositivi mobili (già sentito parlare di “terzo schermo”?).
Anche se sono presenti, i principali pulsanti di condivisione per i social network, risultano troppo piccoli per un uso agevole.
Se su tablet (iPad) la navigazione è abbastanza agevole, su smartphone (iPhone 5) le cose vanno meno bene, come si può vedere dagli screenshot sottostanti. Inoltre, in alcuni casi il testo è poco leggibile a causa dello sfondo scuro.

Il portale è promettente, anche se giovane e sotto alcuni aspetti migliorabile, specie in ottica Expo 2015. Per esempio, in prospettiva futura vedrei bene una sezione che raccolga i contenuti utente, come video e immagini che raccontino il territorio.

Voi invece cosa aggiungereste o cambiereste?

tvsvizzera-ipad

tvsvizzera-iphone-2

tvsvizzera-iphone-3

 


Leave a comment