Close

Not a member yet? Register now and get started.

lock and key

Sign in to your account.

Account Login

Forgot your password?

Internet mobile, che fatica

06 Ago Posted by in Uncategorized | Comments

internet-surfEro partito in vacanza armato di abbonamento 2 Gb/mese (Vodafone) sullo smartphone, abbonamento 3 Gb/mese sul tablet (H3G) e abbonamento da 7Gb/mese sul router Wi-Fi (TIM, prevalentemente per il notebook).

In una settimana sono riuscito a prosciugare il traffico disponibile sul router: sono i momenti in cui apprezzi veramente le connessioni Wi-Fi casalinghe allacciate alla rete fissa con traffico flat e in cui ti rendi conto di quanto sei iperconnesso (ma comincio a pensare che ormai sia più appropriato dire ipodisconnesso).

Purtroppo, a differenza di Vodafone, TIM non consente di anticipare la ricarica e resettare così la data di disponibilità del traffico. Avendo manciate di SIM dati in giro per casa, ho deciso così di riattivarne un’altra di TIM (anche perché i miei router brandizzati TIM non accettano schedine di altri operatori).

Stavolta non voglio correre rischi, così la scelta è ricaduta sull’offerta TIM Internet 42.2 (cioè fino a 42 Gbps) da 10 Gb, che nel mio caso diventano ben 20 Gb perché ho la linea fissa Telecom.

Vediamo se stavolta ce la faccio ad arrivare a fine mese, col traffico.

La cosa curiosa è che, pur avendo già una SIM col traffico raddoppiato (quella che ho esaurito), non posso attivarne un’altra on-line (ho già sia SIM che router, non mi serve altro) ma devo per forza presentarmi presso un negozio TIM per fornire un’altra volta i dati già in loro possesso. Questa cosa non la capisco proprio: a casa mia si chiama UCCS (Ufficio Complicazione Cose Semplici).

Per la cronaca: il centro TIM (nemmeno un negozio autorizzato) non è riuscito ad attivarmela (dopo mezz’ora di attesa al bancone) perché c’era la linea lenta (piango), così ho preferito pagarli e andarmene sulla fiducia, anche perché mi chiudeva la farmacia (ma questa è un’altra storia).

 


Leave a comment