Su user experience e modelli editoriali | My web 2.0
Close

Not a member yet? Register now and get started.

lock and key

Sign in to your account.

Account Login

Forgot your password?

Su user experience e modelli editoriali

13 Giu Posted by in Uncategorized | Comments

Una decina di giorni fa, in una conversazione su Facebook a margine del post di Pierluca in cui si parlava di sperimentazioni editoriali in termini di accessibilità e user experience, riflettevo su una eventuale home page con infinite scrolling. Se ci pensiamo, certe app per tablet e certi plugin per WordPress già offrono un’esperienza di questo tipo.

Come noto, l’HP è remunerata meglio di un normale posizionamento Run On Site. Sarebbe a mio avviso un format più coerente con il concetto di news 24/7/365 e forse con una migliore User Experience. Man mano che arrivano nuove notizie, le vecchie scivolano verso il basso, si ridimensionano e perdono le foto.

Mi rispondeva Antonio Rossano:

“Il problema della HP è di gran lunga il più grande ed irrisolto dei giornali online. La quantità degli accessi che veicola è elevatissima, anche se oggi un nuovo portale di accesso, importantissimo, sono divenuti i Social Network. E non per i “Social Reader” come giustamente diceva Pierluca qualche giorno fa, ma per l’esperienza di condivisione “sociale” delle notizie. Il problema, secondo me, di una HP senza fine (somiglierebbe ad una TL di Facebook??) è che le persone che accedono dalla HP hanno un rapporto con il giornale personale ed identitario e quindi, probabilmente, vogliono anche essere “delimitate” e confinate. Potrebbero sentirsi “confuse” e irrisolte in un sistema “infinito”.
Solo illazioni evidentemente le mie…”

Rimasto col dilemma se un modello del genere potrebbe avere senso e se esistono già prodotti editoriali che utilizzano qualcosa di simile, oggi vedo che forse la mia visione non era poi così campata in aria.

Per saperne di più, c’è il post di Automattic.

 


Leave a comment