Close

Not a member yet? Register now and get started.

lock and key

Sign in to your account.

Account Login

Forgot your password?

Se nemmeno Superman può salvare i quotidiani

04 Giu Posted by in Uncategorized | Comments

Tra tentativi di rilancio dell’informazione iperlocale e quotidiani che escono tre volte alla settimana, il mondo dell’editoria è alla continua ricerca della quadratura del cerchio, muovendosi tra sperimentazione e sopravvivenza.

Nonostante il tempo speso su quotidiani e periodici cartacei sia in netto e continuo calo, gli investimenti pubblicitari sui media digitali (questi invece in decisa crescita) non vengono ancora ripartiti in proporzione.

Il modello di business del NYT è difficilmente replicabile, giusto per una questione di numeri e di scala; la sostenibilità dell’informazione di qualità oggi più che mai deve confrontarsi con la questione del riconoscimento di un equo compenso a blogger e giornalisti freelance, attori fondamentali nella nuova filiera dell’informazione (ammesso che il termine “filiera” possa ancora ritenersi attuale).

Secondo Goldbetter – il presidente del sindacato che ha lanciato la protesta negli USA – oggi gli editori hanno il coltello dalla parte del manico.

Si, ma fino a quando? Fino al giorno in cui scopriranno che il giocattolino si è rotto e non esistono più parti di ricambio?

 


Leave a comment