Close

Not a member yet? Register now and get started.

lock and key

Sign in to your account.

Account Login

Forgot your password?

Precisazioni sulle statistiche di Google+

21 Ago Posted by in Uncategorized | Comments

Bime Analytics l’altro giorno ha pubblicato alcune statistiche demografiche sull’utilizzo di Google+ nel mondo, descrivendo la metodologia utilizzata e spiegando che l’accuratezza di queste misurazioni era influenzata da alcuni fattori.

Questi dati, rappresentati attraverso una infografica, sono stati ripresi immediatamente da siti di tutto il mondo, grazie anche al fatto di essere stati ripresi da  alcuni siti molto autorevoli e di grande visibilità

Purtroppo in uno di questi casi è stato scelto il titolo a effetto (“L’83% degli utenti di Google+ sono inattivi“), omettendo le precisazioni.

Il risultato è stato quello di vedere presi questi dati per oro colato, come sottolinea anche Matt Ridings.

Kirsty di Bime Analytics nei commenti del post iniziale specifica:

Come abbiamo detto nel post, i risultati sono probabilmente distorti da fattori diversi ed è importante prenderli con le pinze. Abbiamo sperato che fosse chiaro a tutti che noi non pensiamo necessariamente che siano accurati al 100%, ma credo che probabilmente siano abbastanza rappresentativi della demografia di Google+. Personalmente penso che sarebbe stato piuttosto difficile raccogliere dati molto precisi su questo tipo di soggetto, in quanto si tratta di qualcosa che è in continua evoluzione. Inoltre, per le misure come il livello di attività – che cosa determina quali sono attivi e quali invece inattivi? A causa dell’incertezza che circonda queste misure, è più sicuro considerare che questi dati non sono al 100% rappresentativi della popolazione di Google+.

A margine di quelle che possono essere le analisi su questi dati, penso che occorra fare anche alcune riflessioni sulla verifica delle fonti, sul giornalismo di precisione e sulla net reputation.

 


Leave a comment