Close

Not a member yet? Register now and get started.

lock and key

Sign in to your account.

Account Login

Forgot your password?

Terremoto sui dati e sulle telecomunicazioni in Giappone

13 Mar Posted by in Uncategorized | Comments

In mezzo agli enormi danni causati da terremoto e tsunami in Giappone, ci sono anche quelli subiti delle telecomunicazioni e dai dati immagazzinati.

A causa delle infrastrutture devastate, a Tokio erano completamente saltate le linee telefoniche sia fisse che mobili, così come in diverse regioni del Paese. L’elevatissima concentrazione di telefonate in quei frangenti ha ulteriormente peggiorato la situazione, congestionando le poche linee disponibili e costringendo gli operatori ad applicare tetti di utilizzo.

Hanno resistito abbastanza bene invece i collegamenti dati fissi e mobili, grazie ai quali è stato possibile fornire all’esterno dati precisi sulla situazione in ogni località, anche attraverso servizi di Voip.

Sui social media i canali più utilizzati sono stati Twitter, Facebook e Mixi, un social network locale.

 

Per quanto riguarda i data center, ce ne sono diversi ubicati a Tokio che erogano servizi di cloud computing, che però sono rimasti isolati a causa dell’interruzione dei cavi sottomarini.

Paradossalmente, proprio le architetture di cloud computing dovrebbero mettere al riparo i fruitori da problemi di disaster recovery, ma in questo caso sono state colpite loro stesse; apparentemente si sono salvati quelli di Amazon e quelli di Salesforce.

 


Leave a comment