Close

Not a member yet? Register now and get started.

lock and key

Sign in to your account.

Account Login

Forgot your password?

Quel difficile rapporto tra editori e social media

19 Gen Posted by in Uncategorized | Comments

E’ sorprendente come importanti gruppi editoriali nazionali e internazionali ancora oggi incappino in banali errori al momento di crearsi una presenza sui social media.

Gli ultimi esempi li si può trovare sul social media del momento, cioè Quora.

Sono tantissime le celebrità attive sui social media che hanno aperto un profilo anche su Quora, anche se non tutti sono attivi. Abbiamo Mark Zuckerberg (Facebook), Evan Williams (Twitter), Jimmy Wales (Wikipedia), Chris White (co-fondatore di Google), Michael Arrington (Techcrunch), Pete Cashmore (Mashable) e molti altri.

Però, ognuno di loro si è registrato con un profilo strettamente personale, associato ai propri account Facebook e Twitter, coerentemente con i termini di servizio di Quora che vietano assolutamente la registrazione ad aziende e organizzazioni.

Sinceramente non mi aspettavo di trovarci O’Reilly Media ma, al limite, Tim O’Reilly o chi per esso. Si tratta della stessa casa editrice americana fondata dall’uomo che coniò il termine “Web 2.0“.

Oppure, possiamo trovare il profilo di un noto periodico di un notissimo gruppo editoriale italiano.

Non ci siamo, così non ci siamo ancora.

 


Leave a comment