Close

Not a member yet? Register now and get started.

lock and key

Sign in to your account.

Account Login

Forgot your password?

Oltre Facebook

06 Nov Posted by in Uncategorized | Comments

Ho trovato molto divertenti l’idea e la realizzazione (senza ovviamente pretese da Oscar) di MCC, Marco e Wolly, oltre che essere di una estrema chiarezza (quello che si dice “for dummies“).

Al di là di qualche critica che è stata sollevata su questo video, è fuor di ogni dubbio che un utilizzo errato (non l’utilizzo in sé) di un social network come Facebook porti più vantaggi al canale stesso che non a chi ne vorrebbe utilizzarlo per comunicare con i propri clienti (vecchi, nuovi e potenziali).

La mia idea personale è quella che ho già espresso per esempio ad alcuni amici in coda all’ultimo Wordcamp, a Michele dopo un CloudCamp oppure a Gaspar durante un piacevole tragitto Milano-Ferrara-Milano.

L’unica vera alternativa a Facebook, che verrebbe così disintermediato, è un open federated social network, con tutti i vantaggi annessi e connessi (non ultima, la data portability).

Architetture di questo tipo, basate su protocolli in real-time tipo PubSubHubBub, su motori di messaggistica come XMPP, su database distribuiti e su DNS usati come API, richiedono ovviamente una discreta quantità di spazio in hosting e questo, attualmente, non è certamente alla portata della maggior parte delle persone con un profilo su Facebook, né a queste potrebbe interessargliene di meno della data portability.

Chi volesse realizzare un progetto di questo tipo dovrebbe però avere anche la sensibilità di comprendere se questo potrà attrarre un numero rilevante di partecipanti, ciascuno dei quali diventerebbe un nodo della rete, altrimenti mi sa che converrebbe lasciare stare e provare a convivere con Facebook.

Il team di Diaspora ci sta provando, anche se finora ha incontrato parecchi problemi, in particolar modo sulla sicurezza (e scusate se è poco).

Altri progetti, nel corso degli ultimi 15 mesi, si sono arenati o sono falliti miseramente: trovo invece che sia da seguire con attenzione un interessante progetto che si chiama OpenSocialWeb, che promette bene.

 


Leave a comment