Close

Not a member yet? Register now and get started.

lock and key

Sign in to your account.

Account Login

Forgot your password?

Chiude Bloglines

11 Set Posted by in Uncategorized | Comments

Apprendo della chiusura di Bloglines a partire dal prossimo primo ottobre, da parte di del motore Ask.com che l’aveva acquistata nel 2005.

Devo essere sincero: questa cosa mi dispiace perché Bloglines è stato il mio primo feed reader e per lungo tempo lo avevo preferito a tutti gli altri, anche a Google Reader.

Quando mi sono accorto che lo sviluppo di Google Reader andava avanti, aggiungendo nuove funzionalità e aumentando l’integrazione con diversi altri servizi di Google, a malincuore sono passato a quest’altro.

Contemporaneamente facevano la loro comparsa vari client desktop, ma è stato con la svolta social di FriendFeed che la mia lettura dei feed ha subito una grande trasformazione, arrivando a picchi di utilizzo notevoli.

Anche i client di posta e i browser cominciavano a essere utilizzati per leggere i feed, visto che alcuni lo consentivano nativamente: io però alle soluzioni native ho sempre preferito ricevere le notifiche persistenti da FriendFeed in Gmail.

Twitter in quel periodo in Italia veniva ancora utilizzato prevalentemente per dire agli altri quello che stavamo facendo in un determinato momento, anziché per segnalare link interessanti come per esempio avveniva già negli States.

Facebook invece diventava un successo planetario e, setacciando molto tra i suoi contenuti, si potevano trovare già link a contenuti interessanti.

Negli ultimi due anni il mio consumo di feed è avvenuto in buona parte da un dispositivo mobile, nella fattispecie le app per iPhone (al punto che ne uso più di una contemporaneamente), che trovo comodissime e mi consentono di sfruttare i tempi morti per la loro lettura.

Ora sono ritornato a Google Reader, visto che FriendFeed ormai non aggiunge più il valore di una volta ai feed.

Diciamo che la distribuzione dei contenuti online si basa sempre meno sugli aggregatori, che comunque rimangono utilissimi e possono contare su una solida base di utilizzatori (cioè i primi anelli della catena di distribuzione dei contenuti), mentre sarà sempre più regolata dalle segnalazioni degli amici sui vari social network.

Infatti, mentre i feed RSS sono e rimangono la tecnologia abilitante, è l’esperienza d’uso dei contenuti che è cambiata, come dice la stessa Ask.com

 


Leave a comment